FedEx TNT – SCIOPERO 31 maggio e 1° giugno 2018

CONFERMATO LO SCIOPERO 31 maggio e 1° giugno 2018

Al termine delle due giornate di trattative, 23 e 24 maggio, la vertenza non ha fatto registrare nessuna novità da parte delle Aziende, che hanno confermato le procedure di licenziamento per 361 persone ed il trasferimento collettivo riguardante 115 persone per lo più lavoratrici.
Le proposte avanzate dalle Organizzazioni Sindacali atte a sbloccare il negoziato, ovvero il ritiro delle procedure, non sono state recepite dalle Aziende.
Infatti, le Aziende, con estrema arroganza ed insensibilità, hanno esclusivamente offerto degli incentivi (non meglio specificati) a chi dichiara la disponibilità ad essere licenziato, nonchè hanno offerto qualche decina di ricollocazioni.
Le Segreterie Nazionali e tutta la delegazione sindacale hanno condannato la pochezza della proposta, che di fatto non modifica le azioni di licenziamento, e la mancanza di rispetto delle lavoratrici e dei lavoratori di FEDEX e TNT che rappresentano il motore dell’attività produttiva ed hanno consentito la crescita economica delle due realtà aziendali.
Le Organizzazioni Sindacali hanno ribadito con forza che è del tutto ingiustificato il progetto di riorganizzazione aziendale mirato ai licenziamenti dei lavoratori, nonostante i bilanci aziendali siano in positivo. Le OO.SS., con grande responsabilità, hanno dichiarato la disponibilità ad aprire un serio confronto a partire dalla salvaguardia dei posti di lavoro ed il miglioramento delle condizioni materiali dei lavoratori, anche puntando alla internalizzazione delle attività, alla stabilità dei rapporti di lavoro ed al rispetto delle regole previste dal CCNL, nonché ad una più diffusa cultura della legalità e dei diritti dei lavoratori.
A fronte delle incapacità espresse dalle Aziende di non voler cogliere le istanze dei lavoratori, le Organizzazioni sindacali hanno confermato ed esteso a tutto il perimetro aziendale, anche degli appalti, lo sciopero nazionale nelle giornate del 31 maggio e 1°giugno.
Invitiamo tutte le lavoratrici ed i lavoratori a partecipare alle assemblee che si svolgeranno in tutti i luoghi di lavoro i giorni 28,29 e 30 maggio.